Una testimonianza

Mar 13, 2015 | Diritti civili

Il Parlamento Italiano è alle prese con molti disegni di Legge, e chi segue le cronache parlamentari o ha ascoltato con molta attenzione i telegiornali, ha potuto venire a conoscenza di un disegno di Legge sulle adozioni da parte delle famiglie affidatarie.

Fra l’altro, vi era un emendamento che consentiva anche ai bambini in affidamento alle persone single – ossia “non coniugate” – di poter essere adottate da queste ultime, o comunque di avere gli stessi diritti dei minori in affido a coppie coniugate come da prescrizione legislativa.

L’emendamento è stato ritirato per evitare spaccamenti della maggioranza in Commissione Giustizia e nell’aula del Senato.

Un cittadino di Albinea, il signor Claudio C. ha scritto alla Gazzetta di Reggio esprimendo la sua opinione a quanto sopra descritto e la lettera  è stata pubblicata nella consueta pagina dedicata ai lettori, oggi, venerdì 13 marzo.

Eccola:

articolo lettore gazzetta

Signor Claudio C. di Albinea, grazie per la sua lettera e la sua testimonianza. Ci contatti, e le daremo la tessera onoraria per queste parole di buon senso!

Il Consiglio Direttivo

Arcigay Gioconda