logo1Le stime dicono che almeno un centinaio dei richiedenti asilo ospitati recentemente a Reggio Emilia sono omosessuali, transessuali o bisessuali in fuga da paesi in cui ciò li pone a rischio di persecuzioni sociali, carcere (in 55 paesi) e pena di morte (in 7 paesi).
Abituati a nascondersi dalle autorità e dai compagni di viaggio, queste persone tendono a nascondersi agli operatori nonostante il diritto allo status di rifugiato. Come migliorare questa situazione?

accoglienza_immigrazione_lgbt

Ne parliamo lunedì 22 maggio, alle ore 18:00, nella Sala Rossa del Comune di Reggio Emilia (piazza Prampolini, 1) con

L’evento è promosso da Arcigay Gioconda in collaborazione con Boorea Cooperativa, ed è indirizzato ad operatori e cittadini.

L’iniziativa fa parte degli eventi promossi in vista del REmilia Pride – Sì, lo vogliamo!