Arcigay Gioconda incontra i candidati alle elezioni politiche – Noi lo vogliamo, voi lo farete?

locandina_evento

In vista delle prossime elezioni politiche, Arcigay Gioconda promuove un confronto tra i candidati reggiani per approfondire i diversi programmi sul tema dei diritti Lgbti: l’appuntamento è per martedì 27 febbraio 2018 alle ore 18:30 al Centro sociale Catomes Tot di Reggio Emilia (via Panciroli, 12).

Il dibattito ruoterà su alcuni degli argomenti più cari alla comunità Lgbti, tra cui matrimonio egualitario e difesa della Legge sulle Unioni civili, adozioni paritarie, cambiamento della Legge per le persone trans, anche rispetto della Legge 40, contrasto all’omotransfobia e insegnamento dell’educazione sessuale nelle scuole.

Il confronto, che avverrà con la forma dell’intervista moderata dal presidente di Arcigay Gioconda Alberto Nicolini, prevede la partecipazione di un candidato per lista che si presenta alle elezioni politiche. Ad oggi hanno già aderito i rappresentanti delle liste Pd, Liberi e Uguali, Potere al Popolo, Più Europa, Insieme, Sinistra Rivoluzionaria e Movimento 5 Stelle: in questi giorni sono attese le risposte di altri candidati.

“Lo diciamo sempre, e siamo coerenti: Arcigay Reggio Emilia è una associazione apartitica ma anche fortemente politica. – spiega Alberto Nicolini – I 15.000 partecipanti del REmilia Pride hanno gridato da Piazza Vittoria le proprie richieste di progresso dei diritti civili, e vogliamo che in parlamento entrino persone che si impegnano a portarle avanti, in qualunque parte del parlamento siedano. Ovviamente questo invito non è esteso a chi promuove odio, fascismo e omofobia; a queste persone diciamo: non saremo il vostro megafono, né vi permetteremo di giocare il ruolo di vittime, mentre in realtà siete solo gretti carnefici”.


L’incontro del 27 febbraio fa parte delle iniziative nazionali di Arcigay in vista delle elezioni, che presto entreranno nel vivo con la richiesta di adesione a un documento di impegno politico che ogni singolo candidato sarà invitato a sottoscrivere e di una comunicazione trasparente sulle posizioni prese da chi si candida a legiferare per i prossimi 5 anni.

Arcigay Gioconda aderisce inoltre alla campagna promossa da Arcigay nazionale per chiedere ai candidati di aderire a una piattaforma contenente cinque richieste prioritarie su cui misurare la volontà reale della politica di farsi carico delle istanze delle persone gay, lesbiche, bisessuali, transessuali e intersessuali.

  1. Matrimonio egualitario,
  2. Una Legge contro l’odio omotransfobico,
  3. La riforma delle adozioni e la tutela dei diritti dei minori che già vivono in famiglie omogenitoriali,
  4. L’accesso alle pma per donne lesbiche e single,
  5. Depatologizzazione della condizione trans.

Cinque obiettivi concreti per costruire un orizzonte fatto di autoderminazione, orgoglio, uguaglianza.

La richiesta di adesione alla piattaforma sarà inviata a tutti i candidati reggiani: attraverso il sito www.votoarcobaleno.it sarà possibile verificare la decisione di aderire. all’appello

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto